Il consiglio direttivo

In base allo Statuto sottoscritto nel gennaio 2011, il Consiglio direttivo dell’Associazione è composto da tre a nove componenti eletti dall’Assemblea di tutti i soci e dal Presidente eletto dal Consiglio Direttivo, tutti in carica per tre anni.

Il Consiglio Direttivo si riunisce su convocazione del Presidente o quando ne faccia richiesta almeno 1/3 dei componenti. Alle riunioni possono essere invitati a partecipare, senza diritto di voto, esperti, cooperanti e volontari.

Le principali competenze del Consiglio Direttivo sono:

  • fissare le norme per il funzionamento dell’Associazione;
  • redigere il bilancio preventivo e consuntivo;
  • deliberare su tutto quanto riguarda il patrimonio, le entrate e l’erogazione delle spese;
  • determinare il programma di lavoro;
  • eleggere il Presidente ed il vice Presidente con funzione di Amministratore;
  • nominare un segretario;
  • ratificare i provvedimenti adottati dal Presidente per motivi di necessità o di urgenza;
  • sottoporre all’Assemblea proposte, segnalazioni e mozioni formulate dagli associati;
  • esaminare le domande degli aspiranti Soci e deliberarne l’ammissione;

I membri del Consiglio Direttivo eletti dall’Assemblea dei Soci per il triennio 2018-21 sono:

  • Alfredo Micalusi (presidente)
  • Sandra Stamegna (vicepresidente-amministratore)
  • Ilaria Antogiovanni (segretaria)
  • Milena Ferrara
  • Monica Tomassi

Ad essi si aggiungono i  membri cooptati nominati dal Consiglio Direttivo, in base ai criteri previsti dallo Statuto:

  • Elisa Di Persio
  • Ernesto Palmaccio
  • Graziella Maggio
  • Maria Pia Di Paola
  • Maria Elisa Marino
  • Raffaella Di Massa
  • Annibale Mansillo

Scopri di più:

Torna su